Beer Hunters

…Dio salvi la birra!

Birra – Brewdog Paradox IOA

Nome: Paradox Isle Of Arran
Nazione: Scozia
Gradazione: 10% Vol.

Quando si parla di Brewdog è bene precisare che si sta parlando di birre molto estreme, non solo per la carica alcolica, ma per la complessità di sapori ed aromi. La Paradox Isle of Arran appartiene al genere imperial stout della famiglia Paradox. E’ una birra molto particolare e complessa, fatta invecchiare per sei mesi in botti di whisky provenienti dalla distilleria di Arran. La peculiarità di questi whisky è la loro maturazione in botti precedentemente utilizzate per lo sherry, il che dona alla birra un piacevole mix di sapori. Ma di questo parleremo più avanti. La Paradox Isle of Arran, essendo un prodotto unico a tiratura limitata, con la produzione di lotti numerati, è molto ricercata dagli intenditori e la sua complessità non si addice a chi possiede un palato “giovane” e non ancora pronto per birre di queste livello. La maturazione nelle botti di whisky, ed il suo processo di affinatura, innalza la gradazione dagli 8, iniziali, ai 10 finali. La birra, una volta versata nel bicchiere (consiglio un balloon, per esaltarne i sapori e gli aromi) si presenta molto bene, con un bel colore scuro, impenetrabile ed un’ottima schiuma caffèlatte, fine e compatta, ma poco persistente. Al naso è un’esplosione di odori: caramello, cannella, whisky, frutta secca, vaniglia, malto e leggere note di zenzero. La sua bellezza prosegue una volta preso il primo sorso. Nella bocca, infatti, si scatena una vera e propria festa di sapori. Il primo, dominante su tutti, è un gradevole sapore di whisky e se ne avverte molto la parte alcolica, senza però disturbare la bevibilità. Si accodano sapori di caramello e vaniglia, ben bilanciati tra loro, i quali regalano un finale ed un retrogusto dolciastro, ma leggermente amaro, forse dovuto dall’invecchiamento nelle botti. Per essere gustata nel migliore dei modi va bevuta a temperatura di cantina, mai fredda per non alterarne e mascherare tutti i bellissimi sapori nascosti di questa “strana” creazione della Brewdog. E’ decisamente una birra complessa ed è difficilmente reperibile, il che la rende leggermente dispendiosa (10€/14€ bottiglia da 33cl) ma, se riuscite a trovarla, provatela…ne vale davvero la pena!

Recensione a cura di: Silvio Carnicelli

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...