Beer Hunters

…Dio salvi la birra!

Archivio per monaci

Birra d’Abbazia

Mentre in Austria e Germania una mezza dozzina di birre viene prodotta in abbazie ancora operative ed in un paio di conventi, e molte altre prendono nome da monasteri ormai scomparsi, le cosiddette “birre d’abbazia” non hanno un unico stile in comune. La maggior parte rappresenta semplicemente un’ottima versione dello stile locale, qualunque esso sia. In Belgio, tuttavia, sei monasteri trappisti hanno annesso un birrificio, e i loro prodotti sono innegabilmente legati al nome che portano.

Leggi il seguito di questo post »

La nascita della lager

Furono i monaci bavaresi, intorno al 1500, a introdurre un’innovazione destinata a rivoluzionare il sistema di produzione e di fermentazione della birra. Leggi il seguito di questo post »

Regola di San Benedetto, cap. 53

Tutti gli ospiti che arrivano siano accolti come Cristo…
Il superiore e i fratelli gli vadano incontro
con ogni attenzione di carità, con profonda umiltà
e con ogni umanità…
Si adori in loro Cristo, perchè Egli dirà un giorno:
<<Fui forestiero e mi ospitaste.>>

(Regola di San Benedetto, cap. 53)

Questa è una delle regole applicate dai monaci Benedettidini nei tempi passati. Nei loro monasteri, oltre alla pratica del culto religioso, veniva prodotta birra artigianale da usare nei periodi di digiuno. Quando un forestiero o un viandente bussava alla porta del monastero i monaci lo accoglievano come un loro fratello, ospitandolo alla loro tavola e non facendogli mai mancare nulla. Grazie ai monaci, alle loro tradizioni e al loro sapere, la birra si è evoluta ed affermata sempre di più, fino a divinire nei giorni nostri una “bevenda” conosciuta e consumata in tutto il mondo.